SCOPERTE / Pisa, dalle domus romane di Piazza dei Miracoli ritorna alla luce un piccolo orologio solare romano

L’oggetto in avorio, studiato da archeologi e storici del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa, è databile tra la metà del II secolo a.C. e la fine del I secolo a.C. ed è unico per caratteristiche, dimensioni e stato di conservazione.

APPROFONDIMENTI / Empona e Giulio Sabino: inganno, amore e… un pezzo di sapone

di Massimiliano Visalberghi Wieselberger - La lettura e lo studio della storia ci presenta a margine di eventi importanti episodi minori che possono aiutare a chiarirne gli aspetti. E' il caso della vicenda di Giulio Sabino e della sua compagna Empona, che si svolge nel contesto della rivolta dei Batavi a Roma nel 69-70 d.C. [LEGGI TUTTO...].

APPROFONDIMENTI / “Sub iugum” tra umiliazione e catarsi: una lista dei principali episodi storici

[di Massimiliano Visalberghi Wieselberger] Il cosiddetto "passum sub iugum" ("passaggio sotto il giogo") fu una pratica imposta nell'antica Italia in cui una o più persone erano costrette a passare letteralmente  sotto un giogo agreste, oppure sotto una teoria di lance disposte a guisa di simbolica porta. Lo scopo era quello di  infliggere una umiliazione, ma probabilmente si trattava anche di un gesto rituale compiuto al fine di rimuovere la "colpa del sangue". [LEGGI TUTTO]

SCOPERTE / I Romani? Eccezionali agrimensori. Lo confermano i pavimenti dei nuovi scavi di Pompei

L’arte degli agrimensori romani emerge dai pavimenti rinvenuti nei nuovi scavi di Pompei. Uno studio del Parco Archeologico di Pompei e del Politecnico di Milano conferma che i romani furono tecnici altamente competenti (LEGGI TUTTO).

MOSTRE / “Magnifici ritorni”, Aquileia festeggia i 2200 anni con i suoi tesori custoditi a Vienna [FOTO]

E' una mostra importante quella aperta da sabato 8 giugno al  Museo Archeologico Nazionale di Aquileia. Sì, perché  “Magnifici Ritorni. Tesori aquileiesi dal Kunsthistorisches Museum di Vienna” , oltre a celebrare i 2200 dalla fondazione dell’antica città romana, riporta ad Aquileia, a distanza di quasi 200 anni, alcuni tra i più importanti reperti archeologici restituiti dal ricchissimo sottosuolo aquileiese, attualmente esposti nella collezione permanente del prestigioso museo viennese.  Un viaggio nel tempo che, grazie ai 110 reperti del Kunsthistorisches, ci trasporta nell’Aquileia romana ma anche nell’Aquileia dell’Ottocento quando la città era parte dell’Impero asburgico e le raccolte viennesi rappresentavano l’alternativa istituzionale al collezionismo privato delle famiglie locali e alla dispersione del materiale sul mercato antiquario.

MOSTRE / Piacenza, Annibale “torna” in Italia dopo duemila anni [FOTO]

Dopo duemila anni, Annibale torna in Italia. Dal 16 dicembre 2018 al 17 marzo 2019, Palazzo Farnese di Piacenza ospita una mostra che ripercorre l’epopea del grande condottiero cartaginese.
L’esposizione Annibale. Un mito mediterraneo, curata dal professor Giovanni Brizzi, accademico italiano e massimo esperto di Annibale, è un viaggio nella storia del Mediterraneo all’epoca delle Guerre Puniche, attraverso la vicenda dell’uomo che osò sfidare Roma.

SCOPERTE / Aosta, riemergono due sarcofagi in piombo di epoca romana

 Il patrimonio della Valle d'Aosta romana si arricchisce di nuovi ritrovamenti definiti "eccezionali" dalla Soprintendenza ai Beni e Attività Culturali. Lo scavo, anche di valenza archeologica, realizzato per l'ampliamento dell'Ospedale Parini di Aosta ha infatti restituito, in una necropoli più ampia, ben due sarcofagi in piombo perfettamente conservati.

ARCHEOLOGIA / Museo di Como, nuovi reperti e nuovo allestimento per la sezione romana

La rinnovata Sezione Archeologica Romana del Museo “Paolo Giovio” di Como svelerà una serie di novità grazie ad un allestimento più ricco e con nuovi reperti risalenti all'età romana.

MOSTRE / A Pompei la storia di Stabia rivive attraverso i suoi “ex voto” [#FOTO]

Ha aperto i battenti stamattina  all’Antiquarium di Pompei la mostra “Alla ricerca di Stabia”,  un percorso di conoscenza della storia dell’antica Stabiae attraverso le testimonianze giunte dai ritrovamenti dalla necropoli di Madonna delle Grazie, con le sue numerose sepolture e dal santuario extraurbano in località Privati connesso, come rivelano i reperti votivi rinvenuti, al mondo femminile, alla protezione della fertilità e delle nascite

MOSTRE / “Storie di vita. Gli antichi Romani raccontati dalla scienza”

Curata da Paola Catalano, Valentina Gazzaniga e Giorgio Manzi., l'esposizione (ingresso libero), l'esposizione si propone di illustrare le condizioni di vita, di salute e di lavoro a Roma in età imperiale e tardo antica, con incursioni nell’Alto Medioevo.