hinthial

MOSTRE / Hinthial, l’Ombra di San Gimignano: un focus sugli antichi riti etruschi e romani [FOTO]

L’esposizione presenta per la prima volta al pubblico un’eccezionale scoperta avvenuta sulle alture della Torraccia di Chiusi nel territorio di San Gimignano, a pochi passi dal corso del torrente Fosci, lungo le propaggini collinari che scendono da San Gimignano verso la Valdelsa.

MOSTRE / Tutti i colori degli Etruschi: a Roma gli spettacolari tesori di Caere recuperati dai Carabinieri [FOTO]

La mostra "Colori degli Etruschi. Tesori di terracotta alla Centrale Montemartini" espone una straordinaria selezione di lastre parietali figurate e decorazioni architettoniche a stampo in terracotta policroma, provenienti dal territorio di Cerveteri (l’antica città di Caere) e in parte inedite. Si tratta di reperti archeologici di fondamentale importanza per la storia della pittura etrusca, recentemente rientrate in Italia grazie ad un’operazione di contrasto del traffico illegale di reperti archeologici dell’Arma dei Carabinieri e alla diplomazia culturale del Mibac. [CONTINUA A LEGGERE...]

MOSTRE / “Tra Etruria e Magna Grecia”: a San Gimignano (Si) l’amore delle aristocrazie lucane per l’artigianato etrusco

Nel borgo di San Gimignano (Siena) il 16 dicembre inaugura, all’interno della chiesa medievale di San Lorenzo in Ponte, la mostra "Tra Etruria e Magna Grecia. Aristocrazie  lucane nella Valle del Sauro (Pz)". La rassegna espone fino al due corredi di età lucana di grande importanza scientifica: le tombe monumentali n. 2 e 3 della necropoli di Montagnola a Corleto Perticara e Guardia Perticara, in provincia di Potenza. 

LIBRI / Caere, al via una nuova collana di studi sulla città etrusca

Il volume “Caere Orientalizzante. Nuove ricerche su città e necropoli” inaugura la nuova collana archeologica –STUDIA CAERETANA- interamente dedicata all’antica città etrusca di Caere (Cerveteri).

ETRUSCHI / “Pittura di terracotta”: mostra e convegno sul mito e l’immagine nelle lastre dipinte di Cerveteri

Il Castello di Santa Severa farà da cornice il 22 e 23 giugno  2018 al convegno internazionale e alla mostra “Pittura di terracotta. Mito e immagine nelle lastre dipinte di Cerveteri”, eventi scaturiti dal recupero nel 2016 a Ginevra, effettuato dal Comando Carabinieri - Tutela Patrimonio Culturale, di reperti archeologici trafugati in Etruria meridionale, in una delle operazioni più rilevanti degli ultimi anni.

ARCHEOLOGIA / A Volterra in mostra i nobili Etruschi de l’Ortino

L'esposizione, che sarà aperta fino al 30 settembre,  raccoglie  i risultati delle campagne di scavo svolte dalla Soprintendenza con il finanziamento del Comune di Volterra in contrada L’Ortino

MOSTRE / Tarsminas, a Magione (Pg) il Trasimeno etrusco attraverso le immagini del sacro

Nella splendida cornice della Torre dei Lambardi di Magione (PG), la mostra Tarsminas, il lago etrusco. Vita quotidiana al Trasimeno attraverso le immagini del sacro, allestita fino al 15 luglio prossimo, rappresenta un viaggio nell’archeologia etrusca del Trasimeno.

PUBBLICAZIONI / In edicola una nuova monografia sugli Etruschi

Storie & Archeostorie è orgogliosa di presentare la nuova monografia speciale VIVERE AL TEMPO DEGLI ETRUSCHI. I testi sono stati scritti da Elena Percivaldi, da Mario Galloni e da Cristiana Barandoni. La pubblicazione, interamente illustrata a colori, affronta tutti gli aspetti della vita e della civiltà etrusca e presenta anche un itinerario alla scoperta dei luoghi che ne conservano ancora oggi le tracce.

Archeologia / A Vulci scoperta l’eccezionale “tomba della truccatrice”

Grande scoperta dagli scavi della necropoli etrusca di Vulci. Gli archeologi della Fondazione Vulci, coordinati dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l'Etruria Meridionale, hanno riportato alla luce una tomba femminile risalente al III-II secolo a.C. con un corredo funebre insolito: i resti di una custodia in pelle (lo testimoniano le tracce di materiale organico rinvenute), un cucchiaio e una spatola, alcuni vasi in ceramica e altri oggetti legati di solito alla cosmesi. Abbastanza per ribattezzare il ritrovamento la "tomba della truccatrice".

MOSTRE / “Etruschi d’oro”, i nuovi reperti della necropoli di Crocifisso del Tufo esposti a Orvieto

Solo tre giorni per ammirare alcuni significativi reperti venuti alla luce questa estate durante gli scavi alla necropoli di Crocifisso del Tufo. L'esposizione fa parte del progetto "Orvieto Caput Etruriae" avviato lo scorso anno dal Comune di Orvieto sul percorso "Experience Etruria"