BOLOGNA / All’Archeologico restauro “in diretta” di una scultura etrusca. E in autunno, nuova grande mostra sugli Etruschi

Al Museo Civico Archeologico di Bologna parte il restauro aperto al pubblico di una rara scultura funeraria a forma di leone proveniente dal Sepolcreto dei Giardini Margherita. Appuntamento ogni mercoledì di luglio per assistere al cantiere dei lavori e offrire un momento di informazione e scambio con i visitatori. E in autunno sugli Etruschi una nuova grande mostra. [CONTINUA A LEGGERE...]

ARCHEOLOGIA / Claterna, la città romana svela i suoi segreti

Mentre si delinea meglio la forma della Domus del fabbro e del teatro, nuove ricerche geomagnetiche disegnano un quadro quasi completo della città, individuando alcuni edifici del comparto pubblico mai visti prima. E dai lavori per la pista ciclabile spuntano un mosaico e potenti strutture proprio dove si credeva potessero trovarsi le antiche terme

MOSTRE / A Bologna gli spettacolari corali della Basilica di San Francesco

Al Museo Civico Medievale di Bologna "Lodi per ogni ora. I corali francescani provenienti dalla Basilica di San Francesco". In mostra una serie di importanti codici liturgici francescani databili dal XIII al XV secolo, conservati  nello stesso Museo medievale bolognese.

PUBBLICAZIONI / La preghiera in tasca: alla scoperta dei Libri d’ore

  Il 24 aprile 2018, alle ore 17 presso il Museo Medievale di Bologna, sarà presentato il volume “Il Libro d’Ore. Un’introduzione”, a cura di Daniela Villani, Giuseppe Solmi e Alessandro Balistrieri.  Il volume, edito dalla casa editrice Nova Charta nella collana “Cimelia”, costituisce un’introduzione alla conoscenza e allo studio di una delle tipologie librarie più diffuse e amate in Europa tra Medioevo e Rinascimento. 

MOSTRE / Goti, Longobardi e Bizantini: così Bologna svela il “suo” Medioevo [GALLERY]

Una grande mostra racconta in modo inedito e originale le vicende con cui Goti, Longobardi, Bizantini e nuovi centri di potere (castelli, monasteri, edifici di culto e Comuni) hanno scritto la storia dell’Emilia-Romagna nel passaggio dal mondo antico verso l’età moderna

MOSTRE / Bianco latte, un colore per l’eternità: alla Lercaro di Bologna 14 “nuovi” vasi antichi [FOTO]

La Raccolta Lercaro di Bologna si arricchisce di quattordici vasi antichi provenienti dalla collezione d’arte del cardinale Giacomo Lercaro che, esposti oggi per la prima volta, entrano a far parte del percorso permanente.  Si tratta di splendidi reperti della Puglia preromana, in ottimo stato di conservazione e verosimilmente derivanti da contesti funerari. 

BOLOGNA / Claterna, nuove eclatanti scoperte dagli scavi: emerge il teatro romano

Scoperti nuovi ambienti della “domus del fabbro” (un piccolo impianto termale e altri vani con pozzi e cucina) e le imponenti strutture del teatro e di un secondo edifico dell’area pubblica. Rinvenimenti che gettano nuova luce sulla storia della città, imprimendo una svolta fondamentale alla ricerca archeologica e al progetto di valorizzazione dell’antico municipio romano.

BOLOGNA / “I colori dalla preistoria a oggi”: un evento per scoprirne origine, simbolo, significati

 Sabato 23 settembre nel Palazzo Ancarano di Bologna,  dalle 10.30 alle 13.30, si terrà "I colori dell'arte e della natura. Origine, significati simbolici e curiosità sui colori, dalle pitture preistoriche alla grande industria chimica":  un evento che racconta i colori, dalla preistoria ai giorni nostri. 

MOSTRE / Bologna espone l’inedita croce viaria del 1143 ritrovata a Santa Maria Maggiore

E' dedicata ad una bellissima croce medievale da poco riemersa a Bologna  ma ancora ignota al pubblico la mostra "1143: la croce ritrovata di Santa Maria Maggiore" che sarà inaugurata giovedì 22 giugno presso il Museo Civico Medievale. Il prezioso emblema, ritrovato nell'ottobre 2013, durante i lavori di pavimentazione del portico della chiesa di Santa Maria Maggiore, rientra nella tipologia di croci poste su colonne, che venivano collocate nei punti focali della città, a segnalare spazi sacri come chiese e cimiteri o di particolare aggregazione come i trivi o i crocicchi e le piazze.

“2.200 anni lungo la via Emilia”: un anno di mostre ed eventi tra Parma, Reggio e Modena

Nell’ambito del progetto annuale “2200 anni lungo la via Emilia” le tre città di Modena, Parma e Reggio Emilia propongono infatti un programma di celebrazioni ricco di mostre, ricostruzioni e di eventi.