EDITORIA / Uffizi, scaricabili online i primi tre numeri della rivista “Imagines”

Il magazine degli Uffizi liberamente scaricabile su internet. Il direttore Schmidt: “La ricerca non si ferma, i musei devono farsi promotori degli studi scientifici” [LEGGI TUTTO...]

Gli Uffizi celebrano il #Dantedì con Francesca. E scendono negli Inferi

Un acquisto importante, una mostra tematica, un tour negli ‘inferi’, ovvero i sotterranei medievali degli Uffizi. Con il museo chiuso a causa del Coronavirus, ecco le  iniziative messe in campo dalle Gallerie fiorentine per celebrare il Sommo Poeta durante il primo Dantedì di oggi, 25 marzo. Naturalmente solo online.

ARTE / Quel Crocifisso è di Donatello: un restauro conferma la scoperta

Attribuito a Donatello il Crocifisso ligneo della Compagnia di Sant’Agostino annessa alla chiesa fiorentina di Sant’Angelo a Legnaia. Il restauro ha confermato la scoperta dell’opera

Firenze, il Museo di San Marco festeggia i 150 anni col Giudizio Universale del Beato Angelico

150 anni e non sentirli, per il fiorentino Museo di San Marco. Aperto nel 1869 come monumento di importanza nazionale,  festeggia il compleanno presentando il restauro del Giudizio Universale del Beato Angelico, capolavoro realizzato dal pittore tra il 1425 e il 1428 probabilmente per la cappella maggiore della chiesa di Santa Maria degli Angeli, oggi scomparsa. [LEGGI TUTTO]

Scoperta in Francia una rarissima opera di Cimabue: vale 6 milioni di euro

Scoperta a Compiègne una nuova opera di Cimabue: la tavola con il Cristo deriso vale 6 miloni di euro e sarà messa all'asta il 6 ottobre

FIRENZE / Il “ritorno” del Nano: il Morgante del Bronzino a Palazzo Pitti

Il Nano Morgante, ritratto realizzato nel 1553 circa dal Bronzino del più celebre dei cinque buffoni che vissero alla corte di Cosimo I de' Medici, torna a Palazzo Pitti di Firenze, nella reggia dove questo leggendario personaggio – al secolo Braccio di Bartolo – trascorse la maggior parte della sua vita. [LEGGI TUTTO]

“La mazza e la Mezzaluna”: a Padova il manoscritto dei viaggi di Odorico da Pordenone arricchisce la mostra sui rapporti culturali tra Oriente e Occidente

Si arricchisce di nuove e importanti testimonianze la mostra “La mazza e la mezzaluna. Turchi, Tartari e Mori al Santo”, curata da Veneranda Arca di S. Antonio e dedicata a segni ed opere che alcune culture, lontane nel tempo e nello spazio, hanno lasciato nella basilica e nel complesso antoniano. Dal 22 al 29 settembre, in occasione della seconda edizione di “Solidaria”, manifestazione promossa dal Centro Servizio Volontariato e dal Comune di Padova, sarà esposta nel Museo Antoniano della Basilica di S. Antonio la copia manoscritta della Relatio de mirabilibus orientalium tatarorum di Odorico da Pordenone, realizzata nel 1400 da un frate amanuense del convento del Santo e attualmente conservata nell’Archivio di Stato. [LEGGI TUTTO]

ARTE / Padova, grandi scoperte nella Basilica del Santo: emersi nuovi affreschi del tempo di Giotto [FOTO]

Non smette mai di stupire e di rivelare nuovi tesori d’arte la basilica di Sant’Antonio a Padova, sui cui muri, grazie a nuovi lavori di restauro nella cappella della Madonna Mora sono ritornati alla luce nuovi affreschi, mentre grazie a innovative indagini diagnostiche nella Sala del Capitolo si prospetta concretamente la possibilità di nuove scoperte, del tempo di Giotto. [LEGGI TUTTO...]

MOSTRE / Armi, ceramiche, pitture: che straordinari artigiani, gli Etruschi! I capolavori a Cerveteri e Tarquinia [FOTO]

 I nomi di Cerveteri e Tarquinia costituiscono un riferimento immediato, quasi un sinonimo, agli Etruschi e alla loro cultura, tanti sono i reperti archeologici, le fonti storiche e le testimonianze epigrafiche accumulati in entrambe le città lungo il millenario sviluppo della civiltà etrusca. Questa situazione d’eccellenza è valsa, esattamente 15 anni fa, nel 2004, alle necropoli di Cerveteri e Tarquinia, nonché alla rispettiva zona di rispetto (buffer zone), l’iscrizione nella lista del patrimonio culturale dell’umanità dell’UNESCO. Il Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, celebra questo importante anniversario nelle quattro sedi del Museo e della Necropoli di Cerveteri e del Museo e della Necropoli di Tarquinia, con un’iniziativa pensata nell’ottica di una fruizione integrata dell’intero sito UNESCO: la mostra “Etruschi maestri artigiani. Nuove prospettive da Cerveteri e Tarquinia”, che inaugura nelle due città, Tarquinia (Vt) e Cerveteri (Rm) oggi 25 luglio 2019 e resterà aperta fino al 31 ottobre prossimo. [CONTINUA A LEGGERE...]

BOLOGNA / All’Archeologico restauro “in diretta” di una scultura etrusca. E in autunno, nuova grande mostra sugli Etruschi

Al Museo Civico Archeologico di Bologna parte il restauro aperto al pubblico di una rara scultura funeraria a forma di leone proveniente dal Sepolcreto dei Giardini Margherita. Appuntamento ogni mercoledì di luglio per assistere al cantiere dei lavori e offrire un momento di informazione e scambio con i visitatori. E in autunno sugli Etruschi una nuova grande mostra. [CONTINUA A LEGGERE...]