Museo Opera Duomo Pisa

Pisa, apre il Museo dell’Opera del Duomo. Con un percorso tutto nuovo [FOTO]

Tremila mq disposti su due piani, per un totale di 380 opere suddivise in 26 sezioni. E una serie di capolavori che testimoniano l'evoluzione dell'arte nata nel secolare cantiere di Piazza dei Miracoli, uno dei complessi artistici e religiosi più famosi del mondo. Sono questi i "numeri" del nuovo Museo dell’Opera del Duomo di Pisa, presentato ieri alla stampa e che oggi apre ufficialmente i battenti al pubblico completamente ristrutturato e riallestito. 

EVENTI / Quando Guaiferio salvò Salerno: torna “Principatus Salerni”, rievocazione della vittoria longobarda contro i Saraceni

Tra l'871 e l'872 la città di Salerno subì un violento assedio da parte dei Saraceni. Ne seguì una sanguinosa battaglia fuori le mura, che si concluse con la vittoria del principe longobardo Guaiferio, il quale allontanò in tal modo per sempre il pericolo saraceno dalla costiera campana. Per ricordare questo importante avvenimento, decisivo nella storia cittadina,  Gens Langobardorum e il Gruppo Archeologico Salernitano organizzano la terza edizione  di “Principatus Salerni: l’assedio Saraceno”. [LEGGI TUTTO...]

EDITORIA / Nasce “Kalkas”, la nuova rivista scientifica dedicata alla storia del Gargano e del Mezzogiorno

Una nuova rivista scientifica per valorizzare e divulgare studi e ricerche sulla storia e l’archeologia del Gargano e del Mezzogiorno italiano. “Kalkas”, disponibile da oggi nelle migliori librerie, è a cura del Centro Studi Storico Archeologici del Gargano, dal 2017 attivo nella promozione della ricerca sul territorio della Daunia. Il nome della testata fa riferimento al mitico vate omerico Calcante, onorato come divinità sul promontorio garganico prima che si affermasse la devozione per l’Arcangelo Michele. [LEGGI TUTTO]

San Gimignano, al via i restauri degli affreschi di Benozzo in Sant’Agostino

Al via i restauri per uno dei gioielli più noti di San Gimignano (Siena), gli affreschi di Benozzo Gozzoli nella Chiesa di Sant’Agostino. Compromessi dai danni strutturali della chiesa sofferti a causa dei movimenti tellurici degli anni passati e dai cedimenti delle sottofondazioni, gli affreschi, realizzati dal pittore fiorentino tra il 1464 e il 1465 e relativi alla vita del grande dottore della Chiesa, rischiavano danni irreparabili, quando non addirittura di scomparire per sempre. Ora il Ministero dei beni culturali ha confermato un primo stanziamento di 200mila euro, dando il via libera alla campagna di interventi che partirà domani, lunedì 23 settembre. [LEGGI TUTTO...]

EVENTI / Gubbio, al via il Festival del Medioevo: protagonista la Donna

Tutto pronto a Gubbio (PG) per la V Edizione del Festival del Medioevo, la manifestazione dedicata alla storia medievale più importante e seguita d'Italia. Il tema dell'edizione di quest'anno, che si svolgerà dal 25 al 29 settembre, è  “Donne. L'altro volto della Storia”: un percorso intorno alla condizione femminile, alla radice dei pregiudizi e degli stereotipi. [LEGGI TUTTO...]

MOSTRE / A Perugia una preziosa e rara rassegna di cofani nuziali del Quattrocento [FOTO]

Il focus centrale della mostra è rappresentato da una serie di cassoni nuziali del Quattrocento, arredi in uso nelle dimore rinascimentali italiane, di cui si conservano pochi esemplari, alcuni ascrivibili a Giovanni di Tommasino Crivelli e alla sua bottega perugina. Questi pregiati manufatti raccontano frammenti preziosi della vita privata delle nobili famiglie che li avevano commissionati, documentando uno spaccato della cultura figurativa perugina, e non solo, del XV secolo.

CONVEGNI / I Santi sulle monete: a Monte Sant’Angelo (FG) due giorni di studi tra storia medievale, numismatica e iconografia

Il Convegno "IN SANCTORUM NUMMIS EFFIGIES", Secondo Incontro Culturale Numismatico nel Parco Nazionale del Gargano che si terrà a Monte Sant'Angelo (Foggia) i prossimi 4 e 5 ottobre si propone di offrire oltre alla esaustiva catalogazione della presenza dei santi sulle monete coniate dalle zecche italiane nel Medioevo (circa 200 santi per 130 zecche), anche una revisione critica delle rappresentazioni, rigettando le facili attribuzioni. [LEGGI TUTTO...]