EVENTI / L’archeologia della produzione a Roma (secoli V-XV), a Roma la presentazione del volume

unnamedGiovedì 23 marzo, alle ore 17,00, presso il Museo della Crypta Balbi a Roma, verrà presentato il volume L’archeologia della produzione a Roma (secoli V-XV), Atti del Convegno Internazionale di Studi (Roma, 27-29 marzo 2014), a cura di Alessandra Molinari, Riccardo Santangeli Valenzani e Lucrezia Spera, Edipuglia 2016.
Saranno presenti, oltre ai curatori, Daniele Manacorda e Andrea Augenti e interverranno Paolo Delogu, Pierre Savy e Sandro Carocci.
Per l’intera giornata del 23, presso il Museo e sul sito di Edipuglia, sarà possibile acquistare il volume al prezzo speciale di € 60,00 al posto di 100,00 (per chi ordina sul nostro sito o inviando una mail a ordini@edipuglia.it le spese di spedizione sono escluse dal prezzo del libro).

ATTI DEL CONVEGNO –  Il fondamentale volume costituisce l’edizione degli Atti del Convegno Internazionale di Studi L’archeologia della produzione a Roma (secoli V-XV), svoltosi dal 27 al 29 marzo 2014 a Palazzo Massimo alle Terme e all’École française de Rome, che ha fissato l’attenzione, per la prima volta in modo esaustivo e sistematico, sull’Urbe come centro di una ricca rete produttiva entro l’ampia diacronia dai secoli finali della Tarda Antichità a tutto il Medioevo.
Nelle giornate di studio sono confluiti gli esiti di una ricerca condotta per alcuni anni da un gruppo di giovani archeologi delle Università di Roma Tor Vergata, di Roma Tre e del Pontificio Istituto di Archeologia cristiana, coordinati da Alessandra Molinari, Riccardo Santangeli Valenzani e Lucrezia Spera, ricerca rivolta alla raccolta complessiva dei markers di produzione emersi dalle indagini archeologiche negli spazi intra muros e nell’area suburbana entro i limiti del quarto-quinto miglio; le schede analitiche dei contesti e degli indicatori compongono una Banca Dati, resa fruibile nella versione del CD-Rom allegato e correlata ad un GIS, ma sono anche alla base di alcuni studi che propongono quadri di insieme storico-interpretativi elaborati su base temporale progressiva.

I contributi sono raggruppati in tre prevalenti ambiti di approfondimento, non prescindendo, come base di partenza, dalle sintesi sugli assetti produttivi di Roma antica:

I) Le evidenze di attività produttive dai grandi cantieri di scavo degli anni recenti (Crypta Balbi, Fori imperiali, Athaeneum e complessi sulla via Flaminia nell’area di piazza Venezia – scavi metro C, Basilica hilariana del Celio, villa dei Quintili);

II) Relazioni riepilogative sugli specifici settori della produzione (produzione monetaria, vetraria, tessile, metallurgica e orafa, edilizia e dei cantieri di pittori, musivari e marmorarii, epigrafica, anche con l’apporto dell’archeolozoologia e dell’antropologia fisica);

III) Quadri di insieme regionali e sub-regionali della penisola italiana (Italia settentrionale, centrale e meridionale) e europei (Francia, Inghilterra, Svizzera, Spagna), utili per riflessioni comparative, sia nelle restituzioni degli apparati economici e sociali, sia per valutazioni di ordine metodologico.

Adrias11-392x561INDICE

A. MOLINARI, R. SANTANGELI, L. SPERA, L’archeologia della produzione a Roma (secoli V-XV). Introduzione

L. SPERA, C. PALOMBI, La banca dati e il GIS degli indicatori di produzione. Note topografiche e prime riflessioni di sintesi

N. GIANNINI, Il GIS e le attività produttive a Roma in età medievale. Una questione di metodo tra tendenze e fatti

Roma antica come centro produttivo

C. PANELLA, Roma imperiale come centro produttivo: le evidenze archeologiche

F. COARELLI, Le attività artigianali nella Roma di età imperiale: fonti letterarie e fonti epigrafiche

Evidenze di attività produttive dai grandi cantieri di scavo

L. VENDITTELLI, M. RICCI, L’isolato della Crypta Balbi

R. MENEGHINI, Fori Imperiali. Testimonianze di attività produttive medievali

M. SERLORENZI, G. RICCI, Passeggiando nella produzione: un excursus diacronico (VI-XIV secolo) attraverso gli indicatori della produzione, provenienti dagli scavi della Metro C (piazza Venezia, piazza Madonna di Loreto, via Cesare Battisti)

M. E. CALABRIA, D. FERRO, P. PALAZZO, M. PARENTI, T. PATILLI, C. PAVOLINI, I. RAPINESI, Produzioni manifatturiere nella Basilica Hilariana sul Celio fra tarda antichità e alto Medioevo

R. PARIS, R. FRONTONI, G. GALLI, C. LALLI, Dalla villa al casale: attività produttive nella villa dei Quintili

Attività produttive nei secoli V-XV: relazioni di sintesi

A. ROVELLI, La produzione della moneta a Roma tra tarda antichità e medioevo. Note su alcune questioni aperte

L. SAGUÌ, B. LEPRI, La produzione del vetro a Roma: continuità e discontinuità fra tardo antico e alto medioevo

H. DI GIUSEPPE, La produzione laniera a Roma tra  Tardo antico e Medioevo: un caso di industria disattesa?

V. LA SALVIA, Impianti metallurgici tardoantichi ed altomedievali a Roma. Alcune riflessioni tecnologiche e storico-economiche a partire dai recenti rinvenimenti archeologici a Piazza della Madonna di Loreto

G. RASCAGLIA, J. RUSSO, La ceramica medievale di Roma: organizzazione produttiva e mercati (VIII-XV secolo)

J. DE GROSSI MAZZORIN, Lo sfruttamento degli animali domestici a Roma e nel Lazio nel Medioevo

P. CATALANO, S. DI GIANNANTONIO, L. PESCUCCI, F. PORRECA, Vivere e lavorare al centro di Roma in età medievale: il contributo dell’antropologia fisica

R. SANTANGELI VALENZANI, Calcare ed altre tracce di cantiere, cave e smontaggi sistematici degli edifici antichi

D. ESPOSITO, Tecniche murarie ed organizzazione dei cantieri, secoli VIII-XV: alcuni indicatori

C. CARLETTI, Produzione epigrafica tra tarda Antichità ed alto Medioevo. Discontinuità e tradizione

F. GUIDOBALDI, A. GUIGLIA, I rivestimenti pavimentali e parietali a Roma fino al IX secolo: le dinamiche delle scelte decorative e della produzione

G. BORDI, Tra pittura e parete. Palinsesti, riusi e obliterazioni nella diaconia di Santa Maria in Via Lata tra VI e XI secolo

I. BALDINI LIPPOLIS, Gioielli e oggetti in metallo prezioso

Attività artigianali e botteghe attraverso le fonti scritte

C. WICKHAM, Gli artigiani nei documenti italiani dei secoli XI e XII: alcuni casi di studio

J.-C. MAIRE VIGUEUR, Il mondo dei mestieri a Roma

Confronti con altre aree italiane ed europee

G. BIANCHI, A. CAGNANA, Maestranze, ambiente tecnico e committenze dei cantieri nel centro nord dell’Italia tra alto e basso Medioevo

P. BERNARDI, La construction et les chantiers de la France médiévale

E. GIANNICHEDDA, Casi specifici e considerazioni generali sui tecno-complessi dell’Italia settentrionale

F. CANTINI, Forme, dimensioni e logiche della produzione nel Medioevo: tendenze generali per l’Italia centrale tra V e XV secolo

P. FAVIA, R. GIULIANI, M. TURCHIANO, La produzione in Italia meridionale fra tardo antico e Medioevo: indicatori archeologici, assetti materiali, relazioni socio-economiche

C. LOVELUCK, Specialist artisans and commodity producers as social actors in early medieval Britain, c. AD 500-1066

C. DYER, The urbanization and de-urbanization of industrial production in England, 900-1500

S. GUTIERREZ LLORET, La mirada del otro: Al-Andalus

J. A. QUIRÓS CASTILLO, Dalla periferia: archeometallurgia del ferro nella Spagna nord-occidentale nell’alto e pieno Medioevo

A. MOLINARI, La produzione artigianale a Roma tra V e XV secolo. Riflessioni sui risultati di uno studio archeologico sistematico e comparativo

RIASSUNTI/ABSTRACTS

GLI AUTORI

TAVOLE

 

 

Annunci

Un pensiero su “EVENTI / L’archeologia della produzione a Roma (secoli V-XV), a Roma la presentazione del volume

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...